Il mio bastardo preferito di Vi Keeland e Penelope Ward: recensione - Leggendo Romance



BLOGTOUR



FREEBIES

Un libro per...

Il mio bastardo preferito di Vi Keeland e Penelope Ward: recensione

Il mio bastardo preferito_Vi Keeland_Penelope Ward

Si inizia la settimana con una storia romantica che mi ha fatto sognare. Esce il 30 maggio Il mio bastardo preferito, il romance scritto a quattro mani da Vi Keeland e Penelope Ward, pubblicato da Newton Compton.

Il mio bastardo preferito fa sognare perché porta il lettore in un'avventura tra paesi diversi, accanto a un pilota affascinante e tremendamente...tenero. Sì lo so, non vi aspettavate una definizione come questa dopo aver letto il titolo, ma non temete, non mancherà certo quel pizzico di arroganza per rendere la situazione più piccante.

Prima di parlarvi del romanzo vi ricordo che potete leggere le altre recensioni in anteprima su L'universo dei libri, Aria's Wild, Bookspedia, A spasso coi libri, Il colore dei libri, Chiara in Bookland, Reading at Tiffany's.

Carter Clynes era davanti ai miei occhi, bello, sicuro di sé, giocoso, amorevole, un po' pazzo e completamente magico.

IL MIO BASTARDO PREFERITO
Vi Keeland e Penelope Ward


Il mio bastardo preferito di Vi Keeland e Penelope Ward
Serie: autoconclusivo
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 288
Prezzo ebook: €. 0,99
Prezzo cartaceo: €. 9,90
Link acquisto: Newton Compton

Sapresti scegliere tra soldi e amore? Sicuramente hai già una risposta in testa e stai anche pensando che si tratta di una decisione facile. Per me non lo è affatto. Qui stiamo parlando di una barca di soldi, l’ho già detto? Ecco. Uscivo da un periodo stressante e avevo bisogno di starmene per conto mio. Così, ho preso una decisione impulsiva: sono partita e in aeroporto ho conosciuto Carter, per caso. È stata una conversazione bollente, ma poi lui se ne è andato e pensavo che non l’avrei mai più rivisto. Invece… era il pilota del mio volo. Sapevo che innamorarmi di lui sarebbe stato pericoloso: la sua reputazione di playboy era nota in tutti gli aeroporti del mondo e, anche se ero certa che mi avrebbe ferita, non l’ho allontanato. Forse una parte di me desiderava essere la ragazza in grado di fargli mettere la testa a posto. Ero completamente ammaliata da Carter e non mi sono accorta che più mi faceva volare e più il rischio di precipitare era alto. Fino a che ho capito di non poter più tornare indietro.


LA MIA OPINIONE


Ci si può innamorare in un attimo? Bastano pochi giorni per riconoscere la metà del proprio cuore? A volte la vita ci mette davanti dei segnali che sta a noi cogliere nel modo giusto, perché se li seguiamo il destino ci indica sempre la direzione più giusta.
Metà della gente al mondo ti dirà di seguire la testa, metà di seguire il cuore. Il mio consiglio è di seguire quello dei due che non è confuso. La parte più forte di te convinverà l'altra.

Kendall può sembrare una di quelle ragazze abituata ad avere tutto, ricca, attenta ai vestiti, senza pensieri; se si va oltre al primo impatto però si capisce che questa giovane donna è tormentata, deve prendere una decisione importante che potrebbe cambiare il resto della sua vita e qualunque strada prenda perderà qualcosa di importante. La situazione famigliare in cui è cresciuta non è stata facile, nonostante la vita agiata la perdita del padre, la madre più attaccata alla bottiglia che alla figlia e un nonno che anche dopo la sua morte vuole decidere del suo destino le stanno porgendo il conto, per questo decide che ha bisogno di qualche giorno lontana da tutto, in modo da avere il tempo per pensare e prendere la sua decisione. È proprio nel lounge dell'areoporto che incontra Carter, l'uomo che le cambierà la vita per sempre.
A volte le cose che teniamo più strette sono quelle che in realtà dobbiamo lasciare maggiormente andare. 

Carter è un giovane pilota molto sicuro di sé e della sua bellezza, si capisce subito dal suo atteggiamento da playboy che è abituato a donne pronte a finire nel suo letto. Irriverente e molto diretto, Carter ha dei modi talmente espliciti che normalmente sarebbero inaccettabili, ma che usati da lui diventano in qualche modo così naturali da conquistare. Carter dona tutto se stesso al lavoro di pilota, ama volare e solo lassù, al comando dell'aereo si sente bene. Questo uomo dal fascino ammaliante e anche molto divertente ha un dolore che si porta dentro da anni e che ha chiuso in un cassetto del suo cuore, non affrontandolo mai veramente, ma anzi sfuggendogli volando da una parte all'altra del mondo, senza mai mettere realmente radici.
Siamo due errori che messi assieme creano una cosa giusta. Separati siamo a pezzi, ma insieme funzioniamo.

L'incontro con Kendall risveglia in Carter l'interesse e l'istinto della conquista e, quando Kendall si ritrova sul volo di cui Carter è il capitano per loro inizia un'avventura che non avrebbero mai pensato di vivere. Il viaggio tra i cieli è solo l'inizio di un viaggio più intimo che li porterà ad aprirsi l'un l'altro in modi inaspettati, durante il quale affronteranno sé stessi, i loro demoni e proveranno sensazioni e sentimenti mai provati prima. 

Quando sembra che quei brevi giorni vissuti all'avventura possano diventare reali, sarà il destino a mettere i bastoni tra le ruote presentando il suo conto, e allora sarà Kendall a dover decidere del loro futuro. Saprà sopportare e accettare il passato di Carter che presenta il suo conto? O la paura e l'insicurezza li allontaneranno per sempre?

Vi Keeland e Penelope Ward hanno fatto centro. La storia di Carter e Kendall è affascinante, avventurosa e piena di tenerezza oltre che passione. Nulla è scontato, tutto ciò che avviene tra loro in pochissimi giorni è qualcosa di sorprendente e magico, come solo l'amore può essere. 

È stato emozionante trovarmi davanti questo sentimento che avrebbe potuto svilupparsi nella classima maniera a cui siamo abituate leggendo questo genere di romanzi, invece queste autrici mi hanno sorpreso entusiasmandomi con una storia che non ha nulla di scontato, molto dolce, intensa e capace di mostrare la profondità dei due protagonisti e dei loro sentimenti.

Ho amato vedere come si è sviluppata la relazione tra Kendall e Carter, i loro scambi sono divertenti, ironici, ma allo stesso tempo la loro complicità e il filo che li unisce è palpabile, immediato. Non vi aspettate un instant love che si sviluppa nella solita maniera, questi due protagonisti daranno la precedenza a loro stessi, alla profonda connessione che sentono, a un sentimento a cui non sono abituati e che li travolge come un'onda calma che cresce fino a diventare impetuosa.  

Non mancano certo i momenti piccanti, le battute con doppi sensi, l'attrazione palpabile e  molto forte, d'altronde queste due autrici ci hanno abituate a romanzi intensi e dalle connotazioni fortemente passionali, ma in questo caso la loro collaborazione ha creato qualcosa di veramente unico, pieno di tutto ciò che un amore deve essere e capace di far sognare.

Mi sono piaciuti entrambi i personaggi, descritti in maniera impeccabile nelle loro sfaccettature, che impariamo a conosce e amare sin da subito, sentendoli sempre più vicini andando avanti nella lettura. Devo però ammettere che Carter mi ha letteralmente conquistata, lo adoro, è diventato uno di quei protagonisti maschili che mi porterò sempre nel cuore e al quale penserò con un sospiro e un'aria sognante. Mentre percorri le pagine del romanzo lo impari a conoscere nel profondo, la sua vita da playboy indifferente ai sentimenti diventa semplicemente ciò che è, un modo per scappare da un dolore, ma la sua capacità di abbandonarsi a qualcosa che sente essere unico e che è riuscito a provare solo con Kendall arriva al cuore. Carter ha un cuore grande, è fantastico, amorevole, comprensivo, dolce, tenero, paziente, divertente e tremendamente sexy.

Questo romanzo è quasi perfetto, forse l'unica cosa che non mi ha convinto totalmente è la motivazione del tormento di Kendall, non totalmente convincente almeno per me, ma in realtà le due autrici hanno saputo usarlo per poterci far conoscere questo personaggio nel suo profondo, permettendoci di conoscerla realmente, quindi diventa credibile andando sempre più avanti nella lettura.

Il mio bastardo preferito è un romanzo capace di far sognare, emozionare, innamorare. Perché leggerlo? Perché vi farà letteralmente volare sulle ali dell'amore.




farfalla







Vi Keeland con più di un milione di libri venduti, si è affermata come una delle autrici di maggiore successo della sua generazione e i suoi romanzi sono tradotti in dodici lingue. Vive a New York con il marito e i suoi tre figli.


Penelope Ward è un’autrice bestseller del «New York Times», di «USA Today» e del «Wall Street Journal». È cresciuta a Boston con cinque fratelli più grandi e ha lavorato come giornalista prima di riuscire a realizzare il suo sogno di diventare una scrittrice a tempo pieno. La Newton Compton ha già pubblicato i bestseller Bastardo fino in fondo e Un perfetto bastardo (scritti con Vi Keeland) e Odioamore. Vive nel Rhode Island con il marito e due figli.




Simili che potrebbero piacerti

0 Commenti

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Contenuti © Deborah - Leggendo Romance e non solo