Recensione di La casa delle bugie di Ian Rankin - Leggendo Romance



BLOGTOUR



FREEBIES

Un libro per...

Recensione di La casa delle bugie di Ian Rankin

Recensione di La casa delle bugie di Ian Rankin
Copia digitale fornita dalla Casa Editrice

Oggi si parla di thriller ed esattamente di La casa delle bugie, di Ian Rankin, nuovo romanzo che ha per protagonista l'ispettore Rebus, anche se si può leggere come autoconclusivo. 

La casa delle bugie, edita Rizzoli, ci porta a indagare su un cold case irrisolto che vede strettamente coinvolto il nostro protagonista, ormai in pensione ma ancora dotato di capacità investigative e arguzia.

Non conoscevo la penna di Rankin e devo ammettere che è stata una bella scoperta, così come la trama di questo romanzo.

«Non capita tutti i giorni di conoscere una leggenda» disse.

«Sta parlando di me o di lei?» ribatté Rebus.

LA CASA DELLE BUGIE
Ian Rankin

La casa delle bugie di Ian Rankin


Serie: Ispector Rebus 

Genere: Thriller

Editore: Rizzoli
Prezzo cartaceo: € 19,50
Prezzo ebook: € 13,99
Pagine: 528
Link d’acquisto: Rizzoli



John Rebus è in pensione da un pezzo, ma la sua memoria no. Per questo, quando si diffonde la notizia che nei boschi di Edimburgo quattro ragazzini hanno trovato un cadavere dentro un’auto, lui sa già che si tratta di una Polo rossa e che il corpo appartiene a Stuart Bloom. Ha le manette ai piedi, ed è evidentemente morto da tempo. La sua scomparsa, in effetti, risale a dieci anni prima, quando le ricerche della polizia si erano risolte in un nulla di fatto. Rebus ricorda bene quella storia: la rabbia della famiglia Bloom, le accuse di corruzione piovute sulla sua squadra… Certi casi, lui lo sa, ti seguono fino alla tomba. Però all’epoca quella zona era stata perlustrata a fondo, “decine di uomini, centinaia di ore”. Perché solo ora il ritrovamento?La detective Siobhan Clarke, oggi alla guida del caso, cammina su un filo di seta; l’indagine precedente ha lasciato dietro di sé troppi punti oscuri, un magma denso di bugie e di segreti insabbiati. E dato che a condurla c’era anche John Rebus, vecchio amico di Clarke e discussa leggenda della polizia scozzese, mettersi ora a scavare nel passato è quasi un azzardo.




LA MIA OPINIONE

Protagonisti 

John Rebus è stato un detective bravissimo nel suo lavoro, ma ora lo conosciamo ormai in pensione, costretto a una vita ritirata anche per una malattia che cerca di debilitarlo impedendogli di agire come un tempo. Non per questo è fuori gioco, infatti il suo acume, la sua ironia e le sue doti investigative non lo hanno certo abbandonato.

Siobhan Clarke, un tempo allieva di Rebus, ora ne ha preso l'eredità anche se la sua amicizia con Rebus è sempre presente. Una detective che ha avuto problemi con l'organo anti corruzione e che ora cerca di non commettere errori, ma che è attenta ai dettagli e non si fa spaventare facilmente.

La storia

Quando un gruppo di scolari ritrova una macchina al cui interno c'è il cadavere di un uomo legato con delle manette alle caviglie, l'ex ispettore Rebus sa che sta per riaprirsi un caso che non riguarda solo la sua risoluzione, ma anche la scoperta della verità riguardo alle azioni degli agenti che indagarono al riguardo, tra i quali proprio Rebus.

Rebus sa a chi appartiene quel corpo: all'investigatore privato gay Stuart Bloom, scomparso nel nulla anni prima. Bloom lavorava per il produttore cinematografico Ness, in lotta contro Adrian Brand per un terreno che volevano entrambi.

Ma il luogo dove è stato ritrovato il cadavere venne a suo tempo perlustrato, perché gli agenti non trovarono nulla? Ci furono realmente delle negligenze da parte della squadra? E se si fosse trattata di corruzione? La famiglia di Bloom ha sempre creduto che gli investigatori non avessero fatto il loro dovere, e ora è il momento della verità.

Rebus si trova coinvolto suo malgrado proprio per il ruolo nel caso, ma a indagare ora c'è Siobhan Clarke: riuscirà a superare gli ostacoli che le si presentano e scoprire cosa è realmente accaduto e chi sia il colpevole?

Stile dell'autrice

Ian Rankin  ha uno stile narrativo che oltre a utilizzare un suspense e colpi di scena, contiene anche un tono più umoristico che si riflette nei dialoghi dei suoi personaggi.

Le descrizioni sono dettagliate e anche la trama è interessante, si ha la piena percezione di essere davanti a una storia che riserva l'atmosfera perfetta per un romanzo di questo genere.

Sensazioni e opinioni

Sinceramente non conoscevo questa serie, quindi non ho idea di come il protagonista fosse precedentemente; in effetti ritrovarmi a leggere di un uomo in pensione, malato e ormai forzatamente fuori gioco mi ha inizialmente spiazzato, ma ho avuto subito modo di capire che non mancava comunque di arguzia e la sua capacità investigativa non era stata intaccata dall'età.

Ci sono molti aspetti che entrano in gioco in questa storia, che non manca di credibilità, introspezione dei personaggi e avvenimenti che si susseguono; mi sono ritrovata coinvolta e incuriosita, avvinta in una trama ben congegnata e complessa.

Le mie conclusioni

La casa delle bugie è un romanzo approfondito in ogni dettaglio, che non lascia nulla al caso, sa intrigare e permette di immergersi in una città ben descritta e a "collaborare" nelle indagini per scoprire tutte le sfumature degli avvenimenti.
















Simili che potrebbero piacerti

0 Commenti

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Contenuti © Deborah - Leggendo Romance e non solo