Recensione di Le ombre di Alex North - Leggendo Romance



BLOGTOUR



FREEBIES

Un libro per...

Recensione di Le ombre di Alex North

Recensione di Le ombre di Alex North
Finalmente sono riuscita a dedicare un po' di tempo alla lettura di Le ombre, il nuovo thriller di Alex North, pubblicato da Mondadori a luglio di quest'anno.

Non vedevo l'ora di mettere le mani su questa nuova storia di North, perché L'uomo dei Sussurri è stato uno dei thriller da me più amati del 2019. (clicca qui per la mia recensione)

Con Le ombre l'autore ha confermato la sua capacità di tessere storie inquietanti e sorprendenti, dove nulla è come sembra, anche quando tutto sembra essere chiaro.

Siete pronti ad entrare nel bosco dove si nascondono le ombre?

LE OMBRE
Alex North

Le ombre di Alex North

Serie: Autoconclusivo
Genere: Thriller
Editore: Mondadori
Prezzo cartaceo: €. 20,00
Prezzo ebook: € 4,99
Pagine: 324
Link d’acquisto: Mondadori


Sono passati venticinque anni dai terribili fatti che hanno cambiato la vita di Paul Adams per sempre quando era un ragazzino, e lo hanno allontanato da Gritten, la sua città. Tutto per colpa di Charlie Crabtree. C'è sempre stato qualcosa di strano e inquietante in lui, qualcosa di non chiaro. Paul e il suo migliore amico James erano inseparabili, fino a quando Charlie non si è intromesso nelle loro vite e li ha divisi, coinvolgendoli in una rete di fantasie sempre più sinistre e di sogni sempre più terribili, che affascinavano gli altri ragazzi, plagiati dal suo minaccioso carisma. Paul sapeva di dover fare qualcosa al riguardo, ma non l'ha fatto, e a un certo punto è stato troppo tardi. Adesso ha lentamente rimesso insieme la sua vita, ma quando le condizioni fisiche di sua madre, anziana e malata, cominciano a peggiorare, Paul deve tornare a casa, malgrado ogni parte di lui opponga resistenza. Non passa molto tempo prima che le cose inizino ad andare male. Viene commesso un altro delitto, sua madre è spaventata e dice cose incomprensibili e lui stesso ha la sensazione che qualcuno lo stia seguendo. Tutto ciò gli ricorda la cosa più inquietante di quel tremendo giorno di venticinque anni fa: non è stato solo l'omicidio, ma il fatto che, da quel momento, di Charlie Crabtree si sono perse le tracce.


     LA MIA OPINIONE

Protagonisti 

Paul Adams è ormai un uomo di quasi quarantanni quando rientra nella sua città natale. Da subito si capisce che ha cercato di lasciarsi un terribile passato alle spalle, ma in realtà lo ha solo accantonato. Le ombre di quel passato sono tutte nella sua anima, lo hanno fatto vivere una vita ai margini, togliendogli il coraggio, l'intraprendenza, i sogni da realizzare. Il suo allontanamento, il suo distacco si percepiscono anche nel rapporto praticamente inesistente con la madre, che ama, ma che ha lasciato e non ha più riabbracciato per sfuggire ai fantasmi.
Paul deve affrontare le sue paure più grandi, i ricordi, ed è proprio questo che lo cambia, che lo sprona a ritrovare quella parte più viva di se stesso che aveva abbandonato anni prima.

La detective Amanda Beck è una donna capace, figlia di un poliziotto che le ha sempre insegnato a lasciare il cuore fuori dal lavoro, a non farsi coinvolgere emotivamente nei casi. Nonostante la sua abilità, Amanda non riesce a chiudere quella scatola nella sua mente in cui rinchiudere le emozioni, e questo la fa sentire in colpa rispetto a quel padre che ormai non c'è più, ma che ha amato tanto. Il caso su cui si trova a indagare, però, la aiuterà a capire che lei non è suo padre, che forse non riuscirà mai a essere distaccata come lui le ha insegnato, ma che, nonostante tutto, lui sarebbe orgoglioso di lei.

La storia

La madre di Paul ha un incidente domestico e lui si vede costretto a tornare a Gritten, il luogo dove è nato ed è vissuto sino a quando un terribile fatto ha sconvolto lui, i suoi amici, e tutta la città. Paul voleva solo dimenticare, anche se in realtà non ci è mai riuscito, e tornare nella sua città natale è come ripiombare nella paura, nel dolore.

Ora che la madre ha un destino già scritto, Paul si troverà a ricostruire i fatti, a riportare a galla ricordi e sensazioni.

La detective Beck sta investigando su un caso a pochi chilometri da Gritten, qualcosa che ricorda inesorabilmente i fatti di allora. Durante le sue indagini si fa strada un nome: Charlie Crabtree. Scomparso anni prima, coinvolto in qualcosa di oscuro e terribile, oggi sembra essere in qualche modo coinvolto con questo nuovo caso.

Ma Charlie era anche amico di Paul, e di James e Bob...loro quattro erano amici, poi qualcosa ha sconvolto le loro vite e tutto è cambiato.

Cosa lega i due avvenimenti? Dove sarà sparito Charlie? E se fosse tornato per finire quello che aveva iniziato? 

Stile dell'autore

Alex North è capace di affascinare e allo stesso tempo rendere inquieto il lettore. 
Il suo stile scorrevole, semplice e dal ritmo costante scandisce una trama avvincente, ma anche particolarmente sorprendente.

Come un buon thriller l'autore di porta in una direzione, ti fa entrare nella storia, nelle menti dei protagonisti, per poi ribaltare inaspettatamente tutto e aggiungere un tocco angosciante che tiene con il fiato sospeso e lega il lettore alla trama.

Le mie sensazioni

Le ombre mi ha colpito e ha confermato la sensazione di trovarmi davanti a un autore capace di creare realtà affascinanti e sconvolgenti. I due protagonisti, grazie ai capitoli alternati tra passato e presente, hanno entrambi la possibilità presentarsi nelle loro sfaccettature, nella loro umanità. Ci si trova spiazzati davanti ai loro difetti, agli errori, ma altrettanto empatici verso quelle paure razionali e irrazionali che si portano dietro.

Come già detto la trama è ammaliante, coinvolgente. Quando ormai credevo di aver capito alcune cose, North mi ha totalmente spiazzato con una rivelazione che ha cambiato completamente la chiave di lettura della storia.

Un romanzo che ho letto tutto d'un fiato, perché è impossibile non trovarsi coinvolti nel cercare di capire cosa stia accadendo.

Le mie conclusioni

Le ombre è un thriller oscuro, intrigante, agghiacciante...la storia di come le paure possano toglierci la vita che avremmo voluto vivere, e di come la realtà e i sogni spesso sono divisi da un vetro sottile.




Simili che potrebbero piacerti

0 Commenti

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Contenuti © Deborah - Leggendo Romance e non solo