Recensione di I sussurri delle maschere di Catherine Kullmann - Leggendo Romance



BLOGTOUR



FREEBIES

Un libro per...

Recensione di I sussurri delle maschere di Catherine Kullmann

I sussurri delle maschere
Copia digitale fornita dalla casa editrice

Buon venerdì, si finisce la settimana facendo un tuffo nel passato con I sussurri delle maschere, romance storico di Catherine Kullmann, pubblicato da Vintage Editore.

Come saprete con i romance storici ho un rapporto conflittuale, o meglio, devo trovare la storia che davvero mi faccia innamorare per poterli apprezzare. Questa giovane casa editrice mi ha incuriosita sin dall'inizio proprio perché punta su questo genere ed è per me l'occasione giusta di cimentarmi e calarmi nel passato. La mia prima esperienza è proprio con questo romanzo e, devo dire, l'inizio è stato molto più che promettente.

I SUSSURRI DELLE MASCHERE
Catherine Kullmann

I sussurri delle maschere



            

Serie: Autoconclusivo 
Genere: Romance Storico
Editore: Vintage Editore
Prezzo cartaceo: €. 16,00
Link d’acquisto: Amazon


Inghilterra, 1803. La diciannovenne Olivia Frobisher, dopo la morte improvvisa della madre e con il padre per mare a combattere contro i francesi, si ritrova da sola e nel disperato bisogno di sicurezza e protezione. Accetta, quindi, la proposta di un matrimonio di convenienza con Jack Rembleton, nella speranza che l'amore possa sbocciare con il tempo. Quello che non immagina è che il cuore di Jack sia, però, già rivolto altrove. Una sera il suo destino si intreccia inaspettatamente con quello di Luke Fitzmaurice, anche lui oppresso da una crudele rinuncia. Per problemi di salute, infatti, è stato costretto ad abbandonare la sua più grande ambizione: entrare nell'esercito per servire il Paese. Il loro incontro lascerà nel cuore di entrambi una traccia che li porterà a non perdersi mai, fino a quando, dieci anni dopo, il destino non li metterà di nuovo l'uno di fronte all'altra, offrendo loro una seconda occasione. Almeno finché non saranno sorpresi dalla notizia che Napoleone è fuggito dall'Isola dell'Elba. La guerra distruggerà ancora una volta ogni possibilità di felicità di Olivia?

     LA MIA OPINIONE

Protagonisti 

Olivia la incontriamo appena diciottenne, ancora ragazzina, ingenua, figlia affettuosa e piccola donna che sta crescendo, ma è ancora lontana da ciò che la vita ha in serbo per lei. Inizialmente inesperta e soffocata dal dolore per la sua grave perdita, incapace di andare contro le regole di una società che vuole le donne bisognose di un uomo accanto, mano a mano che la storia evolve anche lei cresce, matura, diventa una donna indipendente suo malgrado, capace di perdono, amore e passione.

Luke è un giovane uomo che ha superato una grave malattia e che, ora, cerca la sua indipendenza da una madre che sembra troppo preoccupata e oppressiva. Il suo desiderio è quello di arruolarsi per combattere per la sua patria, ma è anche molto intelligente e avrebbe possibilità di carriera negli studi. Luke ha un buon cuore, è determinato nonostante tutto  lo scopriamo un innamorato tenero e appassionato

E poi c'è Jack, non uno dei protagonisti, ma certamente un personaggio importante e determinante ai fini della storia. Jack è un uomo forse più interessato a sé stesso che agli altri, anche se non è una persona malvagia, ma piuttosto spinta dalle imposizioni e dai pregiudizi dell'epoca a fare scelte che non si possono condividere, solo cercare di comprendere. 

La storia

Portsmouth, Inghilterra 1803. La giovane Olivia e la madre vivono sole in attesa del ritorno a casa del marito e del fratello, arruolati in marina durante la guerra contro Napoleone. Poi tutto precipita e Olivia si ritrova sola, costretta a fare i conti con le regole di una società in cui le donne non possono stare sole, senza la protezione di qualcuno. 

Lo zio di Olivia, Harte, è uno scapolo che, nonostante l'affetto per la nipote si ritrova a doversi far carico di una giovane senza avere alcuna esperienza al riguardo. Cerca aiuto, affida Olivia a un'amica di famiglia, ma l'unica soluzione giusta per proteggere il futuro della ragazza sembra quello di inserirla in società per poterle trovare un marito. Marito che in realtà si presenta sotto le vesti di un matrimonio combinato, che Olivia accetta passivamente e con l'ingenuità di trovare l'amore tipica di una giovane ragazza inesperta di quell'epoca.

L'amore però non arriva, nonostante la gentilezza del suo novello sposo Jack, quello che si presenta dinanzi a lei è un matrimonio di facciata, una situazione in cui si ritroverà oggettivamente sola, che le farà imparare l'indipendenza e la capacità di cavarsela, nonostante il suo rimanere comunque rispettosa verso un uomo che non potrà mai renderla felice.

Poi quell'amore arriva, improvviso, inaspettato, ma impossibile da vivere. Per Luke e Olivia è colpo di fulmine, ma dovranno ritrovarsi parecchi anni dopo per cercare di avere la loro occasione. Tra timori e sentimenti che diventano sempre più profondi, vite che proseguono e destini che sembrano scritti, questi due protagonisti riusciranno a vivere il loro amore ed essere felici?

Stile dell'autrice

Catherine Kullmann ha uno stile capace di trasportare letteralmente il lettore all'interno dell'epoca di cui sta raccontando. Espressioni, cura dei particolari, avvenimenti, regole della società, tutto reso in maniera perfettamente credibile e tangibile e, soprattutto, mai appesantito da troppe descrizioni.

Abile anche nel descrivere i suoi personaggi, nelle loro sfaccettature e nel loro interagire con il mondo esterno, ciò che accade e le regole della società e del tempo in cui si trovano.

La storia scorre senza intoppi, emoziona e la lettura non è mai monotona. La scelta della terza persona porta il lettore a vedere le scene, percepire le emozioni di entrambi i protagonisti, e non solo. I punti di vista sono due, forse più preponderante quello di Olivia, ma ancora più interessante è, appunto, quello esterno, che permette al lettore di approcciarsi agli eventi che stanno per accadere.

Le mie sensazioni

Come già accennavo all'inizio il romance storico per me deve avere alcune caratteristiche per poterlo apprezzare, e in I sussurri delle maschere ho trovato queste caratteristiche.
Innanzitutto lo stile, certamente riecheggiante i tempi in cui è ambientata la narrazione, ma mai troppo pesante e, soprattutto, con una componente descrittiva mai invasiva o noiosa.

E poi la trama, corposa, intrigante, che mi ha fatto apprezzare ogni pagina e ogni avvenimento. Questa storia d'amore nasce e si sviluppa negli anni, nonostante la lontananza, si basa sulla fiducia, sulla conoscenza, sul sentimento.

Ho certamente notato una cura nella ricostruzione storica e sociale dell'epoca da parte dell'autrice che ho apprezzato moltissimo, e che in qualche modo ha contribuito ancor più a fare un salto temporale ritrovandomi immersa nell'ambientazione e nelle regole sociali esistenti.

Le mie conclusioni

I sussurri delle maschere è un romanzo che ti trasporta nel passato, che ti ammalia con le sensazioni di un amore delicato, potente, contrastato, ma molto realistico. Una storia che si legge d'un fiato e che è adatta agli amanti del genere, ma sa appassionare anche chi non è solito a questo tipo di letture.






Simili che potrebbero piacerti

1 Commenti

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Contenuti © Deborah - Leggendo Romance e non solo