Recensione in anteprima di Noi in un istante di Jewel E. Ann - Leggendo Romance



BLOGTOUR



FREEBIES

Un libro per...

Recensione in anteprima di Noi in un istante di Jewel E. Ann

Recensione di Noi in un istante di Jewel E. Ann
Copia digitale fornita dalla casa editrice

Buongiorno, in questo giovedì voglio parlarvi di una novità in uscita proprio oggi:
Noi in un istante, romance contemporaneo di Jewel E. Ann, pubblicato da Always Publishing.

Se amate le storie di autrici del calibro della Hoover, della Harmon o della Cherry, preparatevi a fare un po' di spazio sullo scaffale della vostra libreria, perché Jewel E. Ann sa come farco commuovere ed emozionare! 

NOI IN UN ISTANTE
Jewel E. Ann

Noi in un istante di Jewel E. Ann

      
Serie: Autoconclusivo
Genere: Romance contemporaneo
Editore: Always publishing
Pagine: 346
Prezzo cartaceo: €. 13,90
Prezzo ebook: €. 4,99
Link d’acquisto: Amazon


La legge di Henna e Bodhi: quando esplode l'amore, innamoratevi nel profondo, soccombete insieme, crollate. Poi lasciate che sia il tempo a guarire le ferite.

Tutto sembra passeggero quando hai vissuto una tragedia sconvolgente, ed è così per Henna Lane fino al momento in cui incontra Bodhi Malone durante un festival musicale.  Giovani e impulsivi, si innamorano a prima vista e si lasciano trasportare dall’esaltante esperienza che condividono, con la consapevolezza che il loro istante è destinato a concludersi. Quando lui è costretto a partire senza dirle addio, Henna è convinta che non riuscirà mai a dimenticarlo. Ma poi torna al liceo e incontra il nuovo consulente per l’orientamento: il signor Bodhi Malone. Sconsiderati, riuniti dal destino, Henna e Bodhi non riescono a fare a meno di cercarsi, toccarsi e amarsi. Ma adesso il loro è un rapporto assolutamente proibito e quando i segreti non potranno più essere celati, Bodhi si troverà di fronte a una scelta: seguire l’amore o continuare a occuparsi delle proprie responsabilità. Ferita da un amore tanto profondo quanto crudele, Henna decide di seguire il suo sogno e di vivere una vita il più intensa e piena possibile, anche se lontano da Bodhi. Eppure, col passare del tempo, imparerà che l’esistenza non è un viaggio o una meta, e che alcune esperienze sono destinate a durare più di un solo effimero istante. Ma se Henna decide di tornare per lui, Bodhi sarà finalmente disposto a volerla accanto a sé?

Il destino li fa incontrare, la vita li divide perché tutto è temporaneo... tranne l'amore vero.

     LA MIA OPINIONE

Protagonisti 

Alcuni dicono che sono un inferno.

Henna ha diciotto anni, ma è già un vero peperino. Con una madre che è più un'amica con cui confidarsi e che le ha dato trasmesso la sua voglia di vivere ogni esperienza, Henna non vede l'ora di fare esperienze, di viaggiare, di vivere. È però anche una ragazza con un passato doloroso che ha lasciato il suo segno nell'anima ma soprattutto sulla pelle, e questo, oltre a un padre che ama infinitamente, ma che ha un carattere più rigoroso, le hanno trasmesso un certo senso di responsabilità e un'onestà di cuore e di sentimenti fortemente radicati.

Una ragazza che sa cosa cerca e che sa riconoscerlo subito appena lo trova, capace di combattere per la sua felicità, anche andando contro alle convenzioni. Ma anche una giovane donna che scopriamo forte abbastanza da lasciare libere le persone a cui vuole bene, di prendere decisioni dolorose e tremendamente difficili anche se sa andranno a suo discapito.

Guido fino alla nostra destinazione, cercando di soffocare la mia naturale inclinazione a preoccuparmi per ogni cosa e di non sentirmi in colpa per il sorriso gigante che mi tende le labbra.

Bodhi è un giovane uomo schiacciato dal senso di colpa e di responsabilità, sentimenti che non lo lasciano mai e che non gli permettono di concedersi il lusso di vivere la propria vita. Bodhi passa la sua vita lavorando e stando accanto al padre, che ama e a cui si sente legato non solo per questo amore, ma anche per un avvenimento di cui si sente responsabile e che ha cambiato completamente la loro vita. Anche se apparentemente è più deciso e concreto di Henna, in realtà è anche molto più fragile, lascia che siano le sue convinzioni a trascinare la sua vita; gli occorrono una scossa, un momento immensamente doloroso e un viaggio per ritrovare se stesso.

La storia

«Ciao, ti ricordi di me?»
Bodhi sfrega le labbra e annuisce lentamente. «Sono sicuro che tu sia ancora il mio ricordo più bello»

Henna, diciottenne libera e piena di vita, ma che sta affrontando il dolore fisico che non la lascia mai, sempre in preda al fermento, alla ricerca dell'arte. Al concerto di Coachella, il primo vero viaggio da sola, ha tutta l'intenzione di divertirsi e fare esperienze...almeno sino a quando nella sua auto non sale un giovane biondo, bello e che le fa battere il cuore sin da subito.

Per Bodhi il lavoro come tecnico del suono è l'unico momento durante l'anno che si concede per se stesso, l'unica settimana durante la quale cerca di trovare un po' di spazio per respirare la libertà e la leggerezza che l'hanno abbandonato anni prima. Quando incontra Henna, quella ragazza così frizzante, divertente e piena di vita, per lui è come respirare una boccata d'aria per la prima volta.

Entrambi sanno sin da subito che il loro incontro non può essere ignorato, che qualcosa tra di loro è scattato, ma la vita di Bodhi entra prepotentemente in quel pezzetto di libertà che sta vivendo e lo riporta alla sua realtà fatta di responsabilità quotidiana.

Sarà solo al rientro di Henna che il destino li farà incontrare, in una situazione che rende il loro legame proibito, in cui sarà la ragazza a dover lottare per prendersi ciò che sa essere giusto, a cercare di superare le remore e i blocchi di Bodhi; lo farà, nel suo modo quasi spensierato, un po' insistente e pieno di ironia, ma non si rende conto che quella in cui sta entrando è una vita che la porterà a prendere una decisione difficile, qualcosa che può distruggere tutto e che rischia di separarla per sempre dall'amore.

Bodhi riuscirà a far vincere l'amore o saranno la rabbia e il dolore ad avere la meglio?

Stile 

Jewel E. Ann ha uno stile narrativo che scorre veloce, che arriva al cuore raccontando le emozioni dei protagonisti, scandagliandone l'animo e la vita. Dialoghi e momenti di riflessione, ironia, passione, ma soprattutto amore, dolore, speranza: in una parola vita. 

Le mie sensazioni

Vita è appunto la parola chiave che percorre tutto il testo. La vita con le sue difficoltà, con i suoi dolori, ma anche con le sue perdite, la malattia, gli incidenti. 

L'amore è l'unica cosa che sa alimentare il respiro, quel soffio d'aria caldo capace di riscaldare il cuore dal freddo della sofferenza. 

Durante la lettura sono passata da momenti divertenti, altri mi sono quasi irritata con la protagonista che sembra a volte un po' troppo ragazzina, poi però la trama ha cominciato a svelarsi e a raccontare un'altra storia. Allora tutto è cambiato, quella ragazzina ai miei occhi è diventata una giovane donna che la vita ha messo alla prova, ma che ha visto il regalo di una seconda possibilità che è decisa a sfruttare per essere felice. 

E poi c'è Bodhi, che mi ha conquistata sin dal primo istante, perché si capisce subito, nonostante l'attrazione palese e immediata, che non è un uomo superficiale, che la sua lotta tra ciò che ritiene giusto, il suo punirsi per una colpa che sente non lo abbandonerà mai e il suo desiderio di lasciarsi andare all'amore lo rendono fragile, nonostante la forza apparente che dimostra. Leale, onesto, passionale, a volte troppo razionale, ma allo stesso tempo dal cuore enorme.

La trama tocca argomenti importanti, che non voglio svelarvi, ma che credetemi non lasciano indifferenti, che fanno riflettere e che racconteranno scelte controverse, che potranno piacere o meno, ma che comunque mi hanno lasciato il segno. Tutto questo senza morbosità, con una delicatezza che pone l'accento sulla parte emotiva e che grazie a questo riesce a farci comprendere quanto la vita possa essere imprevedibile e ogni istante da afferrare al volo.

E poi ci sono i personaggi secondari: la madre e il padre di Henna, così diversi eppure così uniti dall'amore per la figlia; e il padre di Bodhi, un uomo di grande dignità.

La Legge di Henna e Bodhi: quando l'amore esplode, innamoratevi nel profondo, soccombete insieme all'amore, crollate. Poi lasciate che sia il tempo a guarire le ferite.

Le mie conclusioni

Noi in un istante è una storia da leggere perché emoziona, sa toccare corde profonde e fa riflettere su argomenti a cui spesso non diamo il valore necessario; ma è anche una storia d'amore, quello per la famiglia, quello romantico, quello che sa distruggere e allo stesso tempo salvare. In definitiva, un romanzo che parla di vita!


Simili che potrebbero piacerti

0 Commenti

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Contenuti © Deborah - Leggendo Romance e non solo