Recensione in anteprima di La stirpe della Gru di Joan He - Leggendo Romance



BLOGTOUR



FREEBIES

Un libro per...

Recensione in anteprima di La stirpe della Gru di Joan He

La stirpe della Gru
Copia digitale fornita dalla casa editrice

La stirpe della Gru 
è il fantasy d'esordio di Joan He che verrà pubblicato domani da Mondadori, Oscar Fantastica.

Posso dirvi davvero che non sapevo cosa aspettarmi approcciando La stirpe della Gru, infatti, se la cover mi avevano sin da subito affascinata, la trama aveva il sapore di qualcosa di già visto, anche se certamente il mio genere. A conclusione della lettura posso sinceramente dirvi che ho scoperto un romanzo che cattura, intriga e crea la giusta atmosfera. 

Joan He mi ha portato in un mondo fatto di bugie, verità, colpi di scena, in una terra d'oriente in cui la magia è pronta a fare la sua comparsa. 

LA STIRPE DELLA GRU
Joan He

La stirpe della Gru di Joan He




Genere: Fantasy
Editore: Mondadori Oscar Fantastica | Oscar Vault
Prezzo cartaceo: €. 22,00
Prezzo ebook: €. 9,99 
Pagine: 456
Link acquisto: Ibs




I tiranni estirpano i cuori. I governanti sacrificano il proprio.

La principessa Hesina di Yan ha sempre desiderato sfuggire alle responsabilità della corona, per vivere nell'anonimato. Ma quando il suo amato padre muore, viene gettata nell'arena dei giochi di potere e diventa all'improvviso sovrana di un regno incredibilmente instabile. Per di più, Hesina è convinta che il re sia stato ucciso, e che l'omicida sia qualcuno che le è molto vicino. La corte è piena di ipocriti e delatori che non vedono l'ora di approfittare della morte del monarca per accrescere la propria influenza: ciascuno di loro potrebbe essere l'assassino. I suoi consiglieri vorrebbero che Hesina accusasse il regno confinante di Kendi'a, il cui governante ha già radunato le truppe per la guerra. Determinata invece a trovare il vero colpevole e con qualche dubbio sulla fedeltà della sua stessa famiglia, Hesina compie un gesto disperato: si rivolge a un'indovina, il Giaggiolo argenteo. Un atto di tradimento, punibile con la morte, poiché la magia nel regno di Yan è da secoli vietata dalla legge. Seguendo le parole della veggente, Hesina chiede aiuto ad Akira, un delinquente patentato dalla mente brillante e acuta, un detenuto che nasconde più di un segreto. Il futuro del regno di Yan è in pericolo: riuscirà Hesina ad avere giustizia per suo padre? O il prezzo da pagare sarà troppo alto?

LA MIA OPINIONE

Protagonisti 

Hesina è giovane, di un'ingenuità che non è ancora stata scalfita dal mondo reale. Un grande amore verso il padre, quel re che l'ha sempre trattata con affetto, insegnandole l'onestà e la sincerità, ma che l'ha anche delusa in alcuni momenti e ha portato con se delle verità nascoste. Per Hesina non è mai stato importante regnare, con la madre il rapporto è stato difficile fino a logorarsi totalmente, quasi un abbandono che si ripete con la morte del padre. Hesina si scopre una ragazza pronta a tutto pur di riuscire a dare giustizia per quello che sa essere un omicidio, e durante la strada compirà azioni che nel suo regno significano tradimento, soffrirà nel ripercorrere alcuni momenti della sua storia, ma sarà tenace nel cercare di raggiungere il suo obiettivo.

Nel suo percorso incontriamo i fratelli, gli uomini di corte, le donne del re e un inaspettato alleato. Tutti questi personaggi hanno delle loro caratteristiche, ma ognuno si muove al confine tra il bene e il male, nulla è totalmente chiaro, e questo li rende più reali. 

La storia

Hesina sa che il padre è stato ucciso. Il Re di Yan non è morto in modo naturale come è stato proclamato, qualcuno gli ha tolto la vita e lei ne ha le prove. Per questo vuole a ogni costo scoprire chi sia l'assassino, anche se questo significa appellarsi a un'Indovina, cosa punita con la morte nel suo regno dove la magia è stata bandita; ed è per questo che, nonostante non si senta pronta, segue il suo destino di diventare regina precocemente, l'unico modo per poter far partire un'indagine e indire un processo, svelando al popolo cosa sia accaduto realmente.

Hesina ha sempre vissuto la corte protetta dal padre e dai fratelli più cari, ma ora è sola, il suo cuore inondato da rabbia e desiderio di giustizia, senza la necessaria esperienza e conoscenza dei precetti e di chi la circonda a Corte. 

La nuova regina di Yan si troverà a fare i conti con una verità dietro l'altra, rivelazioni che riguardano chi la circonda e anche quel padre che le è stato strappato via, realtà che si scontrano con le illusioni e le certezze che si era sempre portata dietro sin da bambina.

Essere regina, perseguire la verità e la giustizia si rivela molto più complicato del previsto, perché non tutto si divide in bianco o nero, e a volte è necessario usare sotterfugi e bugie per raggiungere l'obiettivo. Quale saranno le decisioni di Hesina? Cosa si troverà costretta a perdere lungo la strada?

Stile dell'autrice

Joan He è riuscita a rendere originale una storia che avrebbe potuto prendere una piega troppo tradizionale, portando la parte fantasy in un mondo più reale, anzi a volte mettendola da parte in favore di una trama più avventurosa, piena di colpi di scena e intrighi politici. 

Lo stile è asciutto, diretto, forse in qualche punto il ritmo cala leggermente, ma in breve tempo accade qualcosa che rende immediatamente viva l'attenzione del lettore.

Ottime descrizioni dei luoghi e del clima che vi si respira; personaggi ben delineati, ma soprattutto funzionali alla storia. 

Sensazioni e opinioni

Uno degli aspetti che mi è piaciuto di più di La stirpe della Gru è proprio l'ambientazione. Un mondo orientale dal sapore un po' antico, in cui tutto sembra in ordine, perfetto, mentre c'è dietro la facciata si nascondono intrighi, interessi personali e tradimenti inaspettati. Raramente leggo libri ambientati in oriente, perché sino a ora non mi sono mai ritrovata a mio agio nella storia, mentre questa volta è tutto molto curato, i luoghi si respirano.

La protagonista è giovane, ma determinata al punto giusto, anche se il suo essere a volte inesperta le rende complicate le cose. L'autrice riesce a farci vivere la sua esperienza, la strada che la porta verso le scoperte inaspettate, i dolori e i sentimenti contrastanti. 

Sicuramente mi aspettavo una storia più "fantasy", mentre c'è molto realismo e, come accennavo, sono le trame, i colpi di scena e l'avventura a prevalere sul resto.

Ottima la rappresentazione del labile confine tra bene e male, parti che si intrecciano in personaggi che possono essere tutto e il suo contrario. 

Di alcuni personaggi mi sarebbe piaciuto veder scandagliate di più le sfaccettature e le motivazioni, ciò non toglie che siano perfetti nella storia e che il protagonista maschile, Akira, si riveli con gradualità un personaggio affascinante.

Le mie conclusioni

La stirpe della Gru è un fantasy dai colori caldi, è l'avventura di una protagonista che da giovane ragazza si trasforma in regina attraversando un mondo che sa rivelarsi crudele e oscuro, ma che la rende anche più consapevole di come non esista bianco o nero, ma di quante sfumature possano esistere in ognuno di noi, permettendoci a volte di compiere azioni che non avremmo mai pensato di essere in grado di compiere.

Un fantasy tremendamente realistico, drammatico e affascinante.











Simili che potrebbero piacerti

0 Commenti

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Contenuti © Deborah - Leggendo Romance e non solo